Feedback

Choose your language

Close

Conveyor piFLOW®p SMART

Movimentazione sicura della polvere per la produzione additiva

Data 04/12/2019

Grazie ai trasportatori in depressione Piab piFLOW®p SMART, ora la polvere necessaria per la produzione con i sistemi di stampa additivi (in 3D) può essere movimentata senza emissioni di particolato nocive per gli operatori. Grazie all’intelligenza del sistema e alle funzionalità di apprendimento automatico, non sono più necessarie lunghe e costose configurazioni o diversi test. Infatti, ora è sufficiente premere un pulsante.  

Oggi, la produzione additiva o stampa in 3D è considerata una delle tecnologie del futuro per soddisfare la crescente domanda di prodotti su misura o personalizzati. Originariamente utilizzata come soluzione più semplice per la realizzazione dei prototipi, oggi questa tecnologia consente la produzione di pezzi sempre più unici. Tuttavia, molte delle fasi di realizzazione di questi prodotti sono ancora manuali, in particolare il carico delle attrezzature di produzione con la polvere plastica o metallica corrispondente. La postazione di lavoro deve essere più ergonomica possibile, sia per prevenire il rischio di lesioni alla schiena per gli operatori che movimentano i contenitori pesanti che quello di esporli al particolato stesso.

L’uso di un trasportatore in depressione può contribuire a proteggere le persone, il prodotto stesso e l’ambiente. In veste di fornitore per i settori farmaceutico, chimico e alimentare, Piab affronta questo tipo di sfide ogni giorno e ha maturato oltre 40 anni di esperienza. È proprio per risolvere questo problema che il trasportatore in depressione piFLOW®p SMART è stato sviluppato come un sistema completamente chiuso. I filtri all’interno del trasportatore in depressione stesso e quelli aggiuntivi nelle prese d’aria sulla pompa per vuoto prevengono la propagazione della polvere più fine nell’ambiente di lavoro, evitando che gli operatori possano entrare in contatto con queste sostanze. Questa soluzione assicura un ambiente di lavoro pulito, riducendo al minimo i rischi per la salute. Allo stesso tempo, la polvere è protetta da eventuali fonti di contaminazione esterne che potrebbero alterarne la qualità.

Oggi è sempre più importante che i materiali in polvere e granulari siano convogliati in modo controllato alle attrezzature di dosaggio e miscelazione, e le funzionalità di apprendimento automatico del nuovo trasportatore in depressione piFLOW®p SMART automatizzano il processo di movimentazione del materiale in polvere e sfuso. Basato sul rinomato eiettore con tecnologia COAX®, il trasportatore piFLOW®p SMART è pre-programmato con algoritmi avanzati per eliminare lunghe e complesse impostazioni manuali dei timer e consente di ottimizzare in modo automatico, adattivo e continuo sia il processo di movimentazione che la gestione delle ricette. Inoltre, la possibilità di adattarlo ai singoli requisiti specifici migliora considerevolmente il ciclo di movimentazione. Infatti, grazie ai sensori tecnologicamente avanzati, è in grado di ottimizzare e incrementare la produttività fino al 50% rispetto ai sistemi di movimentazione tradizionali. La raccolta intelligente dei dati operativi, l’analisi per l’ottimizzazione del processo in generale e la regolazione in tempo reale diventeranno parte integrante del lavoro di tutti i giorni.

Oltre alle funzionalità già predisposte per Industria 4.0 come IO-Link e alla possibilità di preimpostazione, il nuovo trasportatore in depressione piFLOW®p SMART prevede molte altre caratteristiche in grado di rendere la movimentazione dei prodotti ancora più facile e sicura. Ad esempio la pulizia automatica e la funzione di pulizia dei filtri, la funzione di blocco di sicurezza del materiale, i filtri antistatici e le tenute su richiesta. Inoltre, il sistema è in grado di riconoscere e prevenire il riempimento eccessivo o lo svuotamento del contenitore del materiale. In questo modo è sempre possibile sfruttare al massimo il volume del contenitore, incrementando la produzione.

I tempi di produzione nella stampa in 3D possono essere relativamente lunghi, mentre i tempi di movimentazione attiva delle polveri sono più ridotti. Grazie alla funzione di spegnimento automatico della pompa per vuoto quando funziona al minimo, il trasportatore in depressione piFLOW®p SMART è estremamente efficiente dal punto di vista energetico, in particolare rispetto alle pompe meccaniche che devono sempre continuare a funzionare al minimo. In questo modo si riducono i costi energetici per i processi automatizzati di erogazione e riempimento. In alternativa, è possibile utilizzare un trasportatore in depressione su una piattaforma mobile per alimentare diverse stampanti in 3D che utilizzano la stessa polvere.

Oltre alla movimentazione della polvere nuova, i trasportatori in depressione vengono utilizzati anche per reimmettere in produzione la polvere in eccesso dal ciclo precedente. In questo caso, la polvere rimanente viene aspirata per mezzo di una lancia collegata alla pompa per vuoto del trasportatore e setacciata verso un contenitore. Da qui, la polvere viene reimmessa nel ciclo di produzione per mezzo di un flessibile. Il ciclo completamente chiuso contribuisce quindi a risparmiare risorse preziose ed evitare sprechi, riducendo i costi e contribuendo alla tutela dell’ambiente.

La produzione additiva è una metodologia estremamente interessante anche per Piab stessa, che produce già tool personalizzati per la movimentazione dei sacchi nel settore alimentare. Nello specifico, la struttura leggera rappresenta un grande vantaggio per le applicazioni sui Cobot, per non parlare della possibilità di progettazione personalizzata.

Piab AB © 2020 Informativa sulla privacy

Seguici

Contattaci