Vai al contenuto

Più sottile è il labbro, migliore è la presa! La serie degli X-Factor - Presentazione delle persone dietro allo sviluppo della ventosa MX

Pubblicato
Jonas Herrström - Senior Design Engineer at Piab

In qualità di Senior Design Engineer e membro del team Conceptual System Design del dipartimento di ricerca e sviluppo all'interno della divisione Automazione, il mio ruolo nel lancio sul mercato della ventosa MX è stato quello di sviluppare e progettare la ventosa con il supporto del mio gruppo. L'idea per lo sviluppo della ventosa MX ha preso piede già molti anni fa, quando ho visitato una fabbrica di mescole di gomma a Gotland che produceva per un suo cliente dei prodotti in poliuretano (PU) molto sottile , il che mi ha fatto pensare immediatamente al labbro di una ventosa.

Tuttavia, a quel tempo non avevamo un progetto concreto. Con l'inizio del boom dell'e-commerce, è diventato palese che ci fosse bisogno di una ventosa versatile che potesse gestire molto bene in applicazioni di prelievo sia sacchetti di plastica che cartoni. In particolare, la gestione dei sacchetti sta diventando sempre più complicata perché sono fatti di materiale sottile e biodegradabile. Questo ha riportato in auge l'idea di realizzare una ventosa con un labbro molto sottile in un materiale estremamente durevole in grado di resistere all'usura, come il poliuretano (PU).

Avevo messo l'idea in un cassetto per un pò di tempo. La sua riproposizione e la realizzazione del progetto è iniziata con la cooperazione con un'azienda olandese, che aveva un cliente simile ad Amazon. Stavano lavorando alla progettazione di un gripper per applicazioni e-commerce e ci hanno richiesto il nostro supporto. Quindi, siamo intervenuti e li abbiamo aiutati nella progettazione. Attraverso questo lavoro, mi sono reso conto che avevamo bisogno nel nostro portafoglio di una ventosa più versatile per evitare di dover cambiare ventosa in caso di manipolazione di diversi prodotti. Nell'e-commerce tutto ruota intorno alla velocità e alla possibilità di prelevare svariati oggetti. Questo ha reinnescato i miei pensieri iniziali sullo sviluppo della ventosa MX.

Quando abbiamo presentato i disegni iniziali al nostro fornitore di lunga data, questi ha opposto resistenza, non credendo che sarebbe stato in grado di produrre un labbro così sottile. Ci sono volute diverse rielaborazioni e un cambiamento nella metodologia di fabbricazione per raggiungere un processo stabile nella produzione di massa della ventosa MX.

Poichè lavoro in azienda da otto anni e quest'anno Piab celebra il 70° anniversario, ho subito considerato la ventosa MX come il risultato di tutte le ventose che sono state sviluppate nel corso del tempo. Ciò è vero in particolare per quanto riguarda il design e il know-how tecnico. Senza gli sviluppi precedenti e l'esperienza fatta con le altre ventose, la ventosa MX non sarebbe stata possibile.

Un altro fattore importante per lo sviluppo di un nuovo prodotto per me risiede nella flessibilità e libertà nel modo di lavorare, che in Piab è straordinaria. Questo naturalmente comporta grandi responsabilità. Posso guidare le attività che svolgo e ho la libertà di esplorare e provare cose nuove. Lo spirito in Piab non è quello di dire di no, ma piuttosto come farle accadere. Tutti sono aperti a nuove idee.

Per me, il prodotto non è così importante. Al contrario, lo è la cultura aziendale. Infatti, quando ho fatto domanda per questo ruolo, ho persino pensato che la tecnologia del vuoto sembrasse un po' noiosa. Ma l'atmosfera di lavoro che c'è nella R&S e in tutti gli altri dipartimenti Piab è molto buona e aperta - ed è questo che mi spinge a fare sempre meglio - permettendo lo sviluppo di brillanti innovazioni come la ventosa MX.

Jonas Herrström Jonas Herrström Senior Design Engineer
Vacuum Automation
Condividi articolo

Choose your language

Non si può confrontare

Non è possibile confrontare diversi tipi di prodotto. Vuoi rimuovere i prodotti esistenti?

Inviaci un commento