Vai al contenuto

Movimentazione corretta delle forme di formaggio

Pubblicato
Piab's vacuum technology products ensure safe handling of cheese blocks

Il confezionamento sottovuoto delle forme di formaggio costituisce una delle principali sfide nell’automazione dell'industria casearia. Con l’aiuto delle ventose configurabili piGRIP® e degli eiettori ad elevate prestazioni di vuoto di Piab, il costruttore di macchine e impianti TGW Robotics GmbH ha sviluppato un gripper che garantisce un processo affidabile.

Le fettine di formaggio che mettiamo nel nostro panino a colazione hanno attraversato un numero considerevole di fasi di lavorazione. Una di queste è il confezionamento per la vendita delle forme di formaggio attraverso grossisti e dettaglianti.

TGW Robotics, succursale tedesca di TGW Logistics Group che ha sede a Wels in Austria, è specializzata nella costruzione di impianti di trasporto, pallettizzazione e depallettizzazione. Lo stabilimento di Stephanskirchen, vicino a Rosenheim, con i suoi 100 dipendenti oltre a fornire i sistemi per i centri logistici della casa madre, serve anche clienti esterni.

Grazie ai suoi sistemi personalizzati per la movimentazione del formaggio, le forme di formaggio stagionato con peso fino a 25 kg vengono portate all’impianto in una scatola di stagionatura su un pallet per mezzo di una rulliera. La scatola viene rimossa da un gripper meccanico. In base agli ulteriori step di lavorazione presso il cliente, il formaggio viene impilato dai pallet di legno su pallet di plastica per essere pronto ad es. per il processo di affettamento in camera bianca. Certi clienti, invece, utilizzano questo passaggio per la produzione di formaggio grattugiato, aggiungendo altri tipi di formaggio direttamente nel mix nella quantità desiderata.

Il formaggio viene confezionato in un film termo-retraibile e quindi messo sottovuoto. Il processo di movimentazione automatica presenta difficoltà differenti a seconda che il film sia stato appena messo sottovuoto, e quindi sia molto raggrinzito, o che questa fase abbia avuto luogo già da un pò di tempo. In tutti i casi, il rischio è che la forma di formaggio cada a causa di perdite d’aria oppure perché il gripper non è in grado di sollevarlo in modo corretto.

Le prestazioni necessarie ed un processo continuo e regolare possono essere garantiti solo con un’alta portata. Allo stesso tempo, le dimensioni e il peso degli eiettori a vuoto devono essere ridotti, poiché sono integrati direttamente nel gripper. Oggi, ridurre al minimo i consumi di energia è fondamentale e ciò può essere facilmente conseguito con la tecnologia multistadio COAX® a basso consumo energetico di Piab.

TGW ha inserito un controllo preventivo al fine di avere un processo sicuro. Nella prima fase, avviene un controllo di estrazione dell’aria. Un gripper KENOS® verifica se il film aderisce correttamente alla forma di formaggio. Un vuoto difettoso può comportare un danno della confezione, che può portare allo scarto del prodotto. In questa prova di aspirazione, il formaggio viene sollevato utilizzando il gripper Kenos® di Piab, che è composto da uno strato di spugna tecnica. Un sensore fotoelettrico invia un segnale luminoso sotto alla forma di formaggio. Se non si riscontrano problemi, il prodotto passa alla fase successiva e può essere pallettizzato utilizzando il gripper di TGW. Se invece il gripper Kenos® non riesce a sollevare la forma di formaggio e non vi è alcun segnale luminoso sotto di essa, la stessa viene automaticamente scartata.

I gripper sviluppati da TGW impiegano le ventose configurabili piGRIP® di Piab con un labbro che originariamente era stato sviluppato per la movimentazione di buste, come i sacchetti delle patatine, e una pompa a vuoto a prestazioni elevate basata sulla tecnologia multistadio COAX® brevettata da Piab.

Maximilian Schaletzky, ingegnere delle costruzioni in TGW, spiega: “Le ventose piGRIP sono ideali per la nostra applicazione, perché il labbro morbido può adattarsi a qualisiasi curvatura del film. Sono quindi in grado di tenere le forme di formaggio in modo saldo e sicuro.”

“Abbiamo scelto di lavorare con Piab perché, grazie alla sua vasta gamma di prodotti, è in grado di fornirci le ventose e i sistemi di vuoto necessari a soddisfare tutti i requisiti richiesti. Di conseguenza, possiamo offrire ai nostri clienti un efficiente impianto per la movimentazione automatica delle forme di formaggio”, continua Schaletzky.

Sebastian Liebetrau, Area Sales Manager in Germania e riferimento di Piab presso TGW, spiega: “Di fronte a progetti complessi come questo, in qualità di esperti nel campo dei sistemi di presa e del sollevamento, facciamo prima una pre-selezione di prodotti dal nostro ampio portafoglio e poi eseguiamo dei test presso il cliente, per trovare la migliore soluzione possibile.”

Il gripper è completato da ventose aggiuntive e compensatori di livello montate ai bordi dell’attrezzatura, per inserire fogli di interfalda tra le forme di formaggio. Questo fa in modo che gli addetti evitino di piegarsi e chinarsi frequentemente, cosa che nel lungo periodo risulta stressante per il fisico. Inoltre, non è richiesto alcun intervento esterno poichè il processo è completamente controllato dal macchinario.

Vuoi saperne di più? Contattaci!

 

Choose your language

Non si può confrontare

Non è possibile confrontare diversi tipi di prodotto. Vuoi rimuovere i prodotti esistenti?

Inviaci un commento